Istituto ELIO VITTORINI LENTINI

Progetti infrastruttura > Scheda Progetto

Cittadini oltre i confini

La società contemporanea richiede che gli individui possiedano una coscienza globale che consenta al 'cittadino del mondo' di relazionarsi, decentrarsi e di de-colonizzare il suo modo di pensare. Il cittadino del mondo deve cogliere l'interdipendenza tra il progettare e l'agire in modo responsabile per il bene comune. In altri termini si richiede che la nuova generazione di cittadini venga formata con conoscenze, capacità, valori e atteggiamenti che favoriscano un mondo più sostenibile e inclusivo.In tale ottica il progetto vuole sviluppare negli allievi la consapevolezza dell'appartenenza a una società globale e nell'ambito degli attuali modelli di sviluppo, vuole potenziare la capacità di agire, "consumare", riflettere sul proprio agire in modo consapevole. A tal fine Il progetto intende offrire ai giovani gli strumenti per conoscere, interpretare e vivere in un mondo sempre più interdipendente, dove le scelte di ciascuno hanno ripercussioni a livello planetario e dove è importante rafforzare la responsabilità sociale ed economica di ciascuno per orientare al bene comune con modelli di sviluppo sostenibile. I moduli proposti mirano all' educazione inclusiva delle nuove generazioni, intesa come strumento di cambiamento e si propongono di integrare stabilmente l'educazione alla cittadinanza globale nella didattica, investendo su un'educazione moderna, interculturale e inclusiva, al passo con le necessità di un mondo sempre più interconnesso e interdipendente.

Obiettivi specifici e risultati attesi

L' istituto &ldquo Elio Vittorini&rdquo , con le sedi staccate del &ldquo Gorgia&rdquo a Lentini e dello Scientifico a Francofonte, è collocato in un bacino di complessa incidenza economica, con un settore primario legato all' agricoltura, che risente dello storico riflusso commerciale a questo si aggiungono le tipiche contraddizioni delle società meridionali, con la persistenza di ampi settori di disagio aggravati dalla crisi degli ultimi anni, da flussi immigratori endemici che non hanno ancora dato luogo a forme compiute di integrazione, con il proliferare di forme di devianza giovanile che investono appieno i contesti in cui si muove la scuola.   L' istituto è avviato nella linea di una forte definizione identitaria dei suoi indirizzi (Scientifico, Linguistico, Scienze Umane, Classico) volta a costruire percorsi formativi nei quali confluiscano i diversi contenuti di apprendimento, oggi identificati principalmente nelle conoscenze e nelle abilità che le varie discipline mettono in gioco. Il progetto  si propone di costruire un curricolo formativo,   fondato su traguardi di competenze trasversali irrinunciabili che contribuiscano ad una vita 'realizzata' e al buon funzionamento della società .

Congruità con il POF della scuola

Tenuto conto che, dal corrente A.S. 2016/2017, la scuola ha adottato la settimana corta e che per ovvie ragioni organizzative i locali rimangono aperti, oltre al regolare orario di attività didattica, due pomeriggi la settimana, si ritiene opportuno tentare di concentrare buona parte delle attività progettuali ed extracurriculari in questi giorni, con l'eventuale apertura per tuttte le date che dovessero rendersi necessarie.  Poichè l'intera Istituzione scolastica si articola su tre plessi, per questioni organizzative si ritiene opportuno distribuire e ripartire i moduli di cui si compone l'intero Progetto a tutte e tre le sedi a seconda della tipologia e delle particolari esigenze e caratteristiche.  Si ritiene opportuno comunque sottolineare che il plesso centrale è già sede in tutti i pomeriggi di attività sportive e didattiche che permettono agli alunni la fruizione dei locali fino ad almeno le ore 20, proprio allo scopo di contrastare il pericoloso fenomeno della dispersione che grava in maniera persistente nel nostro territorio e che coinvolge gli adolescenti e i giovani rendendoli particolarmente vulnerabili e facilmente reclutabili in attività tanto pericolose per la società tutta. 

Dati progetto

  • Codice progetto: 10.2.5A-FSEPON-SI-2018-597
  • Anno: 2017
  • Tipo intervento: Alternanza scuola lavoro
  • Azione/Sottoazione: 10.2.5/10.2.5A/Competenze trasversali
  • Numero interventi: 5
  • Data inizio progetto:
  • Data chiusura attività gestionale:
  • Fondo: FSE

Dati finanziari

  • Programma: Programma Operativo Nazionale
  • Delibera CIPE: C(2014) 9952
  • Importo Autorizzato: € 29.610,00
  • Importo Pagato: € 0,00
  • Numero Protocollo Autorizzazione: 23585
  • Data Protocollo Autorizzazione: 23/07/2018

Risorse utili

Stai utilizzando Explorer 8, un browser datato. Per una migliore esperienza utilizzane uno più moderno come Firefox o Chrome